VIVERE IN EQUILIBRIO: LA CASA SECONDO IL FENG SHUI

studioArchide:>>>VIVERE IN EQUILIBRIO: LA CASA SECONDO IL FENG SHUI

Il Feng Shui è una disciplina antica, basata sulla filosofia cinese che pone lo sviluppo degli eventi naturali in relazione alla nostra energia vitale, il Ch’i, e all’equilibrio dinamico di Yin e Yang. Secondo questa filosofia, anche la sistemazione delle stanze, il design, la geometria della nostra casa, i colori ed i materiali usati incidono sul nostro benessere in base al flusso e a positività o negatività del nostro Ch’i personale.

I principi di una casa Feng Shui…

In un’abitazione, secondo la filosofia del Feng Shui, sono molteplici i consigli da seguire per raggiungere un benessere psichico per chi la abita ed è per questo che si ricorre spesso all’aiuto di un esperto.Salute e felicità, pace e prosperità sono i valori del Feng Shui (in cinese letteralmente significa “vento” e “acqua”). Quest’arte orientale supporta l’architettura tradizionale e la scelta dei mobili per l’arredamento. L’arredamento Feng Shui si basa su un semplice principio: tenere conto della presenza di campi magnetici ed energetici per la scelta e la disposizione degli arredi di una casa. La scelta di mobili, complementi d’arredo e accessori è sempre finalizzata alla creazione di ambienti accoglienti che favoriscano il benessere e il rilassamento.

Il Feng Shui non è una moda, è una vera e propria filosofia di vita, apprezzata dai cultori dell’arte e del design orientale. Gli ambienti di una casa in arredamento feng shui devono essere sobri, poco sovraccaricati di elementi e arieggiati. Secondo questa tradizione un sufficiente apporto di aria in casa permette di scacciare il male (yin) spalancando le porte all’energia positiva (yang). L’ordine è la prima regola dell’arredamento Feng Shui che si basa sul principio del “decluttering” che consiste sostanzialmente nel liberarsi di tutto ciò che è superfluo per migliorare la qualità della vita.

Tuttavia vediamo insieme alcuni consigli che risultano molto semplici da attuare e che ci avvicinano a questa filosofia:

Simmetria e regolarità in pianta

La pianta della casa deve essere preferibilmente quadrata o rettangolare, senza angoli troppo appuntiti ed estremità troppo sporgenti. Questo per evitare “punti morti” che possono però essere attenuati posizionando mobili alti.

Disposizione interna

La disposizione delle camere deve seguire l’orientamento dei punti cardinali. L’ingresso è preferibile a nord. Mentre le stanze destinate alle relazioni sono da posizionare sul lato sud.

L’uso del colore

I colori delle camere vanno scelti in base alla loro posizione: colori caldi come il rosso, l’arancione vanno usati per gli ambienti situati a Sud; colori freddi come il blu e l’azzurro negli ambienti a Nord. Il colore verde, il colore della conoscenza, è adatto invece per le zone studio da posizionare sul lato est. Colori caldi, naturali e vicini al bianco sono, secondo gli insegnamenti del Feng Shui, ideali per irradiare una sensazione di accoglienza e serenità. Queste tonalità sono importanti per il soggiorno perché questo è un luogo dove potersi rilassare e riposare. Ma il Feng Shui permette anche di rispolverare questi colori tenui con accenti forti e vivaci così da ravvivare l’arredo.

Gli arredi

Gli arredi vanno disposti in modo da non ostacolare il flusso che scorre in una stanza, vanno evitati mobili appuntiti ed ingombranti. Inoltre, nelle camere da letto gli esperti di Feng Shui consigliano di disporre il letto in modo da avere la testa del letto verso il Nord (Yin) e i piedi verso il Sud (Yang). Tutti i mobili per sedersi dovrebbero essere allineati contro la parete. Avere un muro dietro di se fa sentire sicuri e protetti e la visione libera dell’interno della stanza e verso la porta dà un senso di sicurezza.

  • Isole di luce: secondo il Feng Shui, lo spazio dovrebbe essere illuminato attraverso isole di luce. Piccole aree di luce dovrebbero porre l’accento su oggetti e accessori e si potrà optare per una lampada da lettura da posizionare accanto ad una sedia o, in alternativa, posizionare una luce indiretta sullo sfondo così da creare dei giochi di luce e ombra che hanno effetti positivi sull’umore.

La disposizione studiata dei mobili è un’altra delle caratteristiche uniche dell’arredamento Feng Shui. In soggiorno, il “cuore della casa”, posizionate il divano rivolto verso la porta d’entrata per accogliere gli ospiti con il “simbolo del relax”. Attenzione agli specchi: secondo la filosofia Feng Shui, la presenza di uno specchio vicino al letto potrebbe essere di ostacolo al riposo: in camera da letto inoltre tutto deve essere predisposto al meglio per un sonno da principi. La cucina è accogliente e ordinata con mobili dalle forme fluide e arrotondate. L’arredamento Feng Shui considera la sala da bagno come uno degli ambienti più importanti della casa per la presenza dell’acqua. Gli arredi sono sobri e funzionali e i colori impiegati spaziano dall’azzurro al grigio, dal verde al bianco.

La disposizione studiata dei mobili è un’altra delle caratteristiche uniche dell’arredamento Feng Shui. In soggiorno, il “cuore della casa”, posizionate il divano rivolto verso la porta d’entrata per accogliere gli ospiti con il “simbolo del relax”. Attenzione agli specchi: secondo la filosofia Feng Shui, la presenza di uno specchio vicino al letto potrebbe essere di ostacolo al riposo: in camera da letto inoltre tutto deve essere predisposto al meglio per un sonno da principi. La cucina è accogliente e ordinata con mobili dalle forme fluide e arrotondate. L’arredamento Feng Shui considera la sala da bagno come uno degli ambienti più importanti della casa per la presenza dell’acqua. Gli arredi sono sobri e funzionali e i colori impiegati spaziano dall’azzurro al grigio, dal verde al bianco.

I 5 elementi

Il Feng Shui, inoltre, suggerisce di posizionare elementi di controllo dell’energia che si basano sui cinque elementi che conosciamo. Ad esempio: un acquario (Acqua), sculture ed oggetti di ferro (Metallo), piante (Legno), candele rosse (Fuoco), vasi di pietra ( Terra). I cinque elementi, chiamati anche fasi di trasformazione, sono al centro della teoria del Feng Shui. Fuoco, acqua, terra, metallo e legno derivano direttamente dalla natura e rappresentano un dinamico processo vitale di nascita, lotta e trasformazione.

Solo quando i cinque elementi sono in sintonia tra loro un flusso di energia ottimale può essere garantito.

  • Legno: il legno simboleggia la vita e la crescita. Può essere distrutto da fuoco e metallo, ma l’acqua fa sì che possa crescere.
  • Fuoco: è un elemento molto potente, in quanto può diffondersi in tutte le direzioni possibili. Il fuoco è molto caldo e può facilmente sfuggire al controllo.
  • Metallo: tagliente, appuntito e freddo. A differenza degli altri elementi, il metallo è inflessibile e rappresenta prosperità materiale.
  • Acqua: quando sprigiona tutta la propria potenza, questo elemento può essere più forte del fuoco.
  • Terra: il cuore del Feng Shui. La terra può essere generata dalle ceneri del fuoco e distrutta dal legno, in quanto gli alberi vi affondano le proprie radici. Per questo motivo, la terra rappresenta tutto ciò che dà nutrimento.

Ampie finestre

Le finestre in un’abitazione sono indispensabili, vanno posizionate però non di fronte alla porta e devono seguire una forma regolare.

Armonia tra interno ed esterno

La cura dell’orto o del cortile è fondamentale e oltre a mantenere l’ordine estetico funge anche da terapia benefica per la mente. Per questo motivo l’arredamento del giardino in stile Feng Shui merita un approfondimento. Orto, giardino, terrazzo e balcone devono essere sempre curati e ordinati in maniera impeccabile. Abbiate cura di togliere foglie secche e di provvedere alla cura di piante e fiori quotidianamente. Fontane, stagni, piccoli corsi d’acqua sono perfetti per l’arredamento Feng Shui outdoor. Se non avete a disposizione un ampio spazio esterno potete ricreare una piccola zona naturale, con un semplice e affascinante giardino zen.

Eliminare il superfluo

Quest’ultimo punto in realtà è il più importante. Ogni oggetto che non utilizziamo secondo la scienza del Feng Shui non fa altro che inviarci la sua energia negativa. Solo liberandoci di arredi superflui l’energia vitale è libera di scorrere in tutta la casa recandoci un benessere psicologico.

In poche parole…

“Come fuori, come dentro!”

Luca Ippolito

studioARCHIDE

By | 2017-10-26T16:59:42+00:00 6 giugno 2017|Interiors|0 Comments

Leave A Comment